Comunicazioni |

DPCM del 18 Ottobre: modifica ed incremento Misure anticontagio

Tutte attività di ristorazione aperte dalle 5,00 alle 24 se il consumo avviene ai tavoli o per l'asporto; fino alle 18 se non può essere garantito il servizio ai tavoli. Confermato l' l'obbligo di avere sempre con sè la mascherina da indossare non solo nei luoghi chiusi accessibili al pubblico e sui mezzi pubblici, ma anche in tutti i luoghi all'aperto.

  • Ulteriori provvedimenti per la ristorazione:
    • Consegne a domicilio consentite sempre.
    • I ristoranti dovranno esporre all’esterno del locale il numero massimo consentito di persone nel locale;
    • Ogni tavolo potrà ospitare un massimo di 6 persone.

Per l'obbligo di mascherina vale sempre l'eccezione, sia in luogo chiuso che all’aperto, nei casi in cui per le caratteristiche del luogo o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi. Sono inoltre fatti salvi i protocolli e linee-guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali. Ciò significa che nei luoghi di lavoro continuano ad applicarsi le vigenti regole di sicurezza.

  • Sport e attività fisica

    • Vietato sport di contatto a livello amatoriale.
    • Palestre e piscine: hanno una settimana per adeguarsi ai protocolli di sicurezza. Se rispettato, non verranno chiuse. Diversamente le palestre verranno chiuse.
    • Consentiti solo gli sport individuali e di squadra riconosciuti di interesse nazionale o regionale.
    • La presenza del pubblico resta fissato a quanto già previsto nel precedente Dpcm.
  • Lavoro

    • la pubblica amministrazione dovrà far lavorare i dipendenti in smart working al 75%.
    • fortemente raccomandato smart working anche alle aziende private
    • sospese riunioni in presenza salvo situazioni indispensabili.
  • Altro

    • Vietate sagre, fiere locali. Consentite fiere e conferenze stampa a carattere internazionale.
    • i sindaci possono predisporre la chiusura al pubblico di piazze/vie dopo le 21 per evitare assembramenti.

sempre sospese le gite scolastiche e i viaggi di istruzione e sempre in vgore il divieto di feste private al chiuso o all'aperto con la raccomandazione a non ricevere più di 6 persone non conviventi

Al contempo, sono fatte salve le linee guida già vigenti per il consumo di cibi e bevande.

Da tali obblighi restano esclusi i bambini di età inferiore ai sei anni, i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e coloro che per interagire con questi ultimi versino nella stessa incompatibilità. Inoltre, l’uso della mascherina non sarà obbligatorio durante lo svolgimento dell’attività sportiva o motoria all'aperto purchè nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l'attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività.

Validità di tali provvedimenti fino al 13 Novembre 2020 salvo modifiche e/o proroghe.

Scarica qui il DPCM 13 Ottobre 2020

 

------------------------------------------------------------------------
Archivio Decreti Nazionali:

DPCM 13 Ottobre 2020
DPCM 7 Ottobre 2020, n- 125 (Link a Gazzetta Ufficiale)
DPCM del 07 Settembre 2020
Decreto del Ministero della Salute dell' 11 Agosto 2020
DPCM del 07 Agosto 2020
DPCM del 11 Giugno 2020
Allegati al DPCM del 11/06/2020 (pdf)
DPCM del 17 Maggio 2020
Allegati al DPCM del 17/05/2020 (pdf)
DPCM del 26 aprile 2020
Modulo per la autocertificazione editabile (pdf) aggiornato al 26 marzo 2020)
DPCM del 10 aprile 2020 completo di allegati
DM del Mise del 25 Marzo 2020 completo di allegato 1

DPCM del 22 Marzo 2020
Allegato 1 al DPCM del 22 Marzo 2020
DPCM del 11 Marzo 2020 completo di allegati

------------------------------------------------------------------------
Archivio Atti e Decreti Regione Marche

Ordinanza 36 del 03/10/2020
Decreto 142 del 30/04/2020
Decreto 143 del 30/04/2020
Ordinanza del 30/04/2020
Decreto 144 del 04/05/2020
Decreto 145 del 04/05/2020 

torna all'inizio del contenuto