Bandi, gare e appalti | Avvisi Pubblicato: giovedì, 04 aprile 2019, Scade: martedì, 16 aprile 2019

Elezioni Comunali 2019

Esercizio del diritto di voto ed eleggibilità in Italia alle elezioni comunali per i cittadini dell'Unione Europea. Modalità e termini dell'esercizio del diritto.

Il Sindaco, visti l'art. 11 della legge n. 52 del 6 febbraio 1966 e il D.Lgs n. 197 del 12 aprile 1966

rende noto

che tutti i cittadini dei seguenti Paesi aderenti all'Unione Europea:
Austria, Belgio, Bulgaria, CIpro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, IRlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Regno Unito (*), Romania, Slovacchia, Slovania, Spagna, Svezia e Ungheria,
potranno votare per la elezione diretta del SIndaco e del Consiglio Comunale, nel comune di residenza.
Lo stesso diritto ha il personale diplomatico o consolare (ed il relativo personale dipendente dei consolati o ambasciate) degli Stati dell’Unione europea in Italia, pur se non residenti, e non già iscritti in nessuna lista aggiunta di altro comune italiano.
Gli stessi cittadini possono presentare la propria candidatura a consigliere comunale.nelle modalità e nei termini richiesti e come meglio specificato nella comunicazione di seguito scaricabile.

La domanda di iscrizione nelle liste elettorali aggiunte può essere presentata in ogini tempoe, in occasione del rinnovo del consiglio comunale non oltre il quinto giorno successivo all'affisione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali, ossia ENTRO IL TERMINE PERENTORIO DEL 16/04/2019 (Circolare del Ministero dell'interno n.16/2019 del 26/03/2019.

Avviso completo (pdf)

torna all'inizio del contenuto